Commenti recenti

    Categorie

    Il gabbiano Jonathan Livingstone

    […] Il Vostro corpo, dalla punta del becco alla coda, dall’una all’altra punta delle ali, non è altro che il vostro pensiero, una forma del vostro pensiero, visibile, concreta. Spezzate le catene che imprigionano il pensiero, e anche il vostro corpo sarà libero. […]

    Richard Bach

    vorrei non avere mobili da spolverare…oggi…

    cercherò di arrivare alla luna e non mi accontenterò di vedere il suo riflesso…

    …ho compreso che…non è importante fare tanto…ma sapere di essere in grado di poter fare…

    L’uomo dei sogni (Fields of Dreams)

    Ray Kinsella è un agricoltore dello Iowa, con una bella fattoria immersa nei campi di mais, una bella moglie e una splendida bambina. Ma Ray non è tranquillo, perchè ultimamente sente una voce, che continua a ripetergli: “Lenisci il suo dolore “,”Se lo costruisci, lui tornerà..”. Lui, capisce subito Ray, è il padre morto, a […]

    Ed è subito sera

    Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera.

    S. Quasimodo

    Nessun uomo dovrebbe vivere senza aver sperimentato almeno una volta la sana anche se noiosa solitudine di una dimora tra i boschi, scoprire di dover dipendere solo da se stessi, e per questo tirar fuori la vera forza interiore.

    J. Kerouac

    Non è perchè le cose sono difficili che noi non osiamo farle, è perchè noi non osiamo farle che le cose sono difficili.

    Seneca

    Festa del redentore – Chiesa della Giudecca – Venezia 14.07.2007

    entra in punta di piedi nell’essere delle persone…sempre

    Colonna sonora “La leggenda del pianista sull’oceano” – Tema

    Μάρκος Μακαρέλλι: grazie a te dolce sconosciuta…